Verdiana

Verdiana «E adesso»

E adesso che te ne vai via da me,
Mille parole che non servono più a niente
Servono a sprofondare.
E adesso che continua a piovere,
La parte migliore dei ricordi che avevamo è solo ruggine
Che sa di polvere.

E adesso cosa devo fare per recuperare
E non precipitare come faccio sempre?
Con chi mi sveglierò? Per chi mi perderò?
E adesso dove devo andare per dimenticare
E forse ripartire come una bambina
Che impara a vivere senza dipendere da te… da te…

E adesso che non so più combattere,
La voglia di ridere che avevi la mattina presto è solo cenere
Nella salsedine.

E adesso cosa devo fare per recuperare
E non precipitare come faccio sempre?
Con chi mi sveglierò? Per chi mi perderò?
E adesso dove devo andare per dimenticare
E forse ripartire come una bambina
Che impara a vivere senza dipendere da te…

E adesso… e adesso non ho più da dire
me la so cavare
Senza mai crollare come ho fatto sempre, sempre…
Quando ti penserò per poco morirò.
E adesso dove devo andare per dimenticare
E forse ripartire come una bambina
Che impara a vivere senza dipendere da te… da te…
E adesso che… E adesso…